Ginnastica Corpo Libero

Corpo Libero

  • Puoi farlo dappertutto (casa, parco, palestra);
  • Si tratta di un allenamento economico in quanto non ti servono gli attrezzi;
  • Vale come allenamento vario (esiste un’infinita di esercizi);
  • Gli esercizi a corpo libero sono meno stressanti per le articolazioni, tonificano nel modo giusto, senza aumentare il volume muscolare, perché richiedono più tensione su più muscoli;
  • Sono esercizi multiarticolari che, come nel caso degli affondi laterali,  in un unico esercizio tonificano gambe e glutei e attivano gli addominali.

cropped-ead534a0-eb6c-4535-9dbf-622654d92aa9.jpg

Raccomandazioni

  • L’allenamento a corpo libero deve essere eseguito con qualche accorgimento.
  • Inizia sempre con un riscaldamento adeguato per aumentare la temperatura del corpo, migliorare la circolazione e lubrificare le articolazioni che userai.
  • Scopri gli esercizi per riscaldarti bene.
  • Marco Mazzei raccomanda di prestare molta attenzione alla postura perché, anche se a corpo libero, il lavoro comporta comunque uno spostamento del peso e, di conseguenza, un minimo di carico, quindi le prime volte concentrati bene sull’esecuzione di ogni singolo esercizio.

cropped-c11c710c-daa6-486c-ae0e-3e0648e164a0.jpg

Rimettersi In Forma

Rimettere in moto i muscoli e le articolazioni un po’ arrugginiti?

Ecco un programma di allenamento cardiovascolare che, in appena 3 esercizi, ti farà ripartire sotto la guida della nostra esperta fitness Marco Mazzei!

Il programma si compone di:

  • Step per tonificare le gambe;
  • Piegamenti sulle braccia per riattivare i tricipiti;
  • Affondi per far lavorare i glutei.

Una sequenza semplice che puoi eseguire al parco, in giardino o nel salotto di casa, perché tutto quello di cui hai bisogno è una panchina o una sedia.

Due raccomandazioni prima di cominciare: non dimenticare di fare un po’ di stretching prima e dopo l’allenamento e… siediti sulla panchina solo alla fine della sessione!